Online: 3 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

"Un altro mondo - Another world"

2014-09-02 07:13 by elfa (letto 2709 volte)
"Un altro mondo - Another world" un film documentario di Thomas Torelli.

Un risveglio di coscienza sull'interconnessione tra gli l'uomini e l'universo che li contiene. Un viaggio che unisce lo studio della scienza quantistica alle usanze tribali delle antiche civilta.

Il film documentario di Thomas Torelli si compone ad opera d'arte alternando filosofia e scienza quantistica attraverso interviste mirate a scienziati, giornalisti, medici, filosofi, scrittori, ricercatori, avvocati, nativi americani e maestri Maya, per riscoprire un rapporto che si è perso nel tempo, ma che probabilmente dava la possibilità di vivere una vita più serena e in armonia cosmica.

I nativi americani ed i Maya vengono presi come esempi per contrapporre l’odierno vivere fatto di caoticità, fretta, fugacità. In un mondo come il nostro sempre collegato con qualcosa e sempre alla rincorsa di qualcuno non riusciamo più a vivere il presente con le sue sfumature, non riusciamo a godere di una situazione certa che è l’unica la quale siamo in grado di condizionare.

Suggestiva a tal proposito una riflessione avanzata nel documentario: “present”, in inglese, vuole dire presente e regalo; il presente è appunto un regalo, dobbiamo essere in grado di sfruttarne la sua utilità.

Come nella cimatica, lo studio delle onde sonore,illustrate dal Dott. Masaru Emoto collegate alle piu' antiche pratiche spirituali che utilizzano il suono, come i “Mandala Sonori”, che si rifanno al Nada Yoga e al Canto Armonico.

O come nell'entanglement, effetto quantistico secondo il quale tra 2 particelle “preparate in un certo modo” si crea un legame che le unisce indipendentemente dalla distanza che le separa. Le future tecnologie (non molto lontane ormai) che sfrutteranno questo fenomeno permetteranno di trasportare informazione istantaneamente da un luogo a un altro, usando cioè il teletrasporto, che (è sempre bene da notare) sarà “solo” di informazione e non di materia.la ricerca scientifica più recente mostra che tali facoltà non solo sono reali, ma anche diffuse.

Sono l'inevitabile conseguenza di una delle caratteristiche che contraddistinguono la realtà in cui viviamo: l'interconnessione di tutte le cose. La fisica quantistica ha scoperto e dimostrato la realtà di questo fenomeno e l'ha chiamato entanglement.

Albert Einstein l'ha definito "azione spettrale a distanza" per indicare il modo in cui due oggetti rimangono connessi al di là del tempo e dello spazio, senza comunicare in modo convenzionale, dopo una iniziale interazione.


Tante le testimonianze illustri nel film documentario da parte di artisti e scienziati: Gregg Braden, Masaru Emoto, Vittorio Marchi, Igor Sibaldi, Massimo Citro (intervenuto anche alla proiezione di poche sera fa all'Etruria Eco Festival) Emilio del Giudice, Enzo Braschi, Giorgio Cerquetti, Massimo Corbucci, Rainbow Eagle, Antonio Giacchetti, Nitamo Montecucco, Alberto Ruz Buenfil, Don Luis Nah Westin Luke Penuma.


Insomma un film documentario per l'Evoluzione...

Ove siamo tutti collegati!


Mitakuye Oyasin (tutto è connesso) per i Lakota Sioux.

In Lak'ech (Io sono un altro te stesso) per i Maya.



a cura di Lara Ferrara

per ELFA Promotions

www.elfapromotions.com

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI